Custom Joomla Theme by FatCow.com

“Safe blood for all” (sangue sicuro per tutti): questo lo slogan scelto dall’OMS per la Giornata Mondiale del Donatore di sangue ed emoderivati 2019 che si è celebrata il 14 giugno scorso.

Per l’occasione l’Avis di Soverato ha organizzato una giornata di raccolta sangue presso la Compagnia Carabinieri di Soverato nell’ambito di una collaborazione che, preso il via nel lontano 2005, si ripete con cadenza quadrimestrale nel corso di ogni anno, registrando la partecipazione di tanti cittadini e di numerosi Carabinieri che operano nella giurisdizione. Due autoemoteche di Avis Provinciale Catanzaro hanno stazionato di buon mattino nel piazzale della Caserma. L’equipe dei volontari avisini coordinata dal presidente Salvatore Cavallaro e formata da Urzino Antonio Pio e Roberta Voci volontari del Sevizio Civile Nazionale, da  Rocco Chiaravalloti e Manola Bullesi dirigenti avisini, con le  due equipe sanitarie, dottori Assunta Ericina e Antonio Nisticò, infermieri Piero Sanso , Tiziana Avenoso e Luca Raimondo, hanno accolto i donatori e  raccolte 35 unità di sangue prontamente trasferite al Centro Trasfusionale di Catanzaro tramite i corrieri avisini Felice Godino e Robersto Ielapi.

Soddisfatto Salvatore Cavallaro presidente di Avis Soverato che ringrazia tuti i partecipanti all’evento e sottolinea il bisogno crescente di sangue sicuro per tutti coloro che ne hanno bisogno. La Giornata mondiale del donatore di sangue dà l’occasione per ringraziare i donatori e per coinvolgerne di nuovi.  La giornata odierna coincide anche col quindicesimo anno di collaborazione con la locale Compagnia dei Carabinieri in un percorso di divulgazione della cultura della solidarietà e del dono del sangue che abbiamo inteso sottolineare, anche come segno di riconoscenza, con la consegna, alla presenza del Presidente e Segretario di Avis Provinciale Catanzaro Franco Parrottino e Franco Olivo, di una targa commemorativa dei quindici anni di attività assieme.

Ringrazio, continua Cavallaro, il Comandante della Compagnia Carabinieri Cap. Gerardo De Siena per l’ospitalità e attraverso lui i numerosi Carabinieri che in questi 15 anni di collaborazione, nell’ambito del protocollo d’intesa fra Difesan e Avis Nazionale, hanno partecipato con altruismo, gratuità e costanza alle 41 giornate di raccolta sangue organizzate all’interno della Caserma contribuendo ad alzare l’asticella delle unità complessivamente raccolte a 1540.”

 

Donare sangue è facile, come bere un bicchiere d’acqua, con queste parole il Presidente Avis Provinciale Franco Parrottino ha invitato a diventare tutti donatori di sangue, e a quanti già donatori di prendere in considerazione di effettuare donazioni regolari, volontarie e non retribuite, in modo che si abbia un’adeguata disponibilità di sangue.

“Safe blood for all” (sangue sicuro per tutti): questo lo slogan scelto dall’OMS per la Giornata Mondiale del Donatore di sangue ed emoderivati 2019 che si celebrerà il 14 giugno prossimo.

E’ dal 2004 che viene festeggiata la Giornata Mondiale del Donatore di sangue proclamata dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità e il 14 giugno è stato scelto in quanto giorno di nascita del biologo austriaco Karl Landsteiner scopritore nel 1900 dei gruppi sanguigni, e successivamente coscopritore del fattore Rh.

Obiettivo di questa edizione è sensibilizzare non solo i cittadini, ma anche i governi e i servizi sanitari affinché adottino politiche di promozione e difesa del dono volontario, non retribuito, periodico, associato, responsabile e anonimo.  Valori imprescindibili per garantire sangue ed emoderivati con elevati standard di qualità e sicurezza.

Il mondo ha bisogno di sangue sicuro per tutti coloro che ne hanno bisogno.

In tutti gli Stati, i servizi trasfusionali sono impegnanti a garantire adeguata disponibilità di sangue ed emocomponenti, assicurandone anche la qualità e la sicurezza.

La Giornata Mondiale del Donatore di sangue dà l’occasione per ringraziare i donatori e per coinvolgerne di nuovi.

In questo contesto l’AVIS Comunale di Soverato Venerdì 14 giugno 2019, dalle ore  7.30 alle 12.00, organizza una giornata di raccolta sangue presso la locale Compagnia dei Carabinieri. Un appuntamento in Caserma che ha preso il via nel lontano 2005 e che si ripete con cadenza quadrimestrale nel corso di ogni anno registrando la partecipazione di tanti cittadini e di numerosi Carabinieri che operano nella giurisdizione. Una collaborazione, nell’ambito del protocollo d’intesa fra Difesan e Avis Nazionale, che a Soverato ha consentito di raggiungere interessanti risultati sia in termini di donazioni di sangue che sul piano della diffusione della cultura del dono e della solidarietà e della cittadinanza attiva e responsabile.

Il sistema sangue italiano, che a differenza di altri paesi si basa totalmente sulla donazione volontaria e non remunerata, conta al momento oltre 1,7 milioni di donatori, di cui 1,3 periodici e oltre 300mila alla prima donazione. Il numero di donazioni è stato di poco superiore ai 3 milioni con un’incidenza sulla popolazione di circa 50 per ogni mille abitanti. In media si parla di una donazione di sangue ogni 10 secondi che consente di trasfondere circa di 1.745 pazienti al giorno e di trattare con medicinali plasmaderivati migliaia di persone al giorno.

Tutti coloro che possono donare sangue dovrebbero prendere in considerazione di effettuare donazioni regolari, volontarie e non retribuite, in modo che si abbia un’adeguata disponibilità di sangue.

Diventiamo tutti donatori di sangue. Ecco la scelta giusta!

 “DONARE IL SANGUE È FACILE COME BERE UN BICCHIERE D’ACQUA

Per donare il sangue basta essere maggiorenne, in buona salute e con peso corporea superiore a 50 kg.

La visita medica che precede sempre la donazione, scrupolosa nell'anamnesi, accerta lo stato di buona salute e quello di essere in grado di fare la donazione.

Appuntamento per giorno 14 Giugno 2019  ore 7.30 – 12.00

Piazzale Renato Lio – Compagnia Carabinieri Soverato-

Vi aspettiamo numerosi per festeggiare insieme la Giornata Mondiale del Donatore di sangue

Sig.ri Soci

Sig. Revisore Unico

Sig. Presidente Avis Provinciale Catanzaro

Numero protocollo n. 9   Soverato  01/02/2019

OGGETTO: Convocazione Assemblea Generale dei soci.

L'assemblea 2019 è convocata per il giorno 26/02/2019 alle ore 12:00 - in prima convocazione ed il giorno 27-02-2019 - alle ore 18:00 - in seconda convocazione - presso AVIS COMUNALE SOVERATO VIA CESARE BATTISTI 26 valida con qualunque numero di presenti, con il

seguente ordine del giorno:

  • 1 -Insediamento dell'Ufficio di Presidenza,
  • 2 -Lettura del verbale della Commissione Verifica Poteri/segretario;
  • 3 -Nomina dei Questori di sala se necessari;
  • 4- Presa d'atto dell'approvazione del nuovo Statuto AVIS Nazionale adeguato ai sensi del D.Lgs 1 17/2017,
  • 5 -Approvazione schemi di Statuto delle Avis Regionali, Provinciali adeguati ai sensi del D.Lgs | 17/2017;
  • 6 -Discussione e approvazione Statuto Avis Comunale adeguato ai sensi del D.Lgs 117/2017,
  • 7 -Relazione Associativa delle attività del Consiglio Direttivo,
  • 8 -Presentazione del Bilancio Preventivo 2019;
  • 9 -Presentazione del Bilancio Consuntivo 2018 con la relativa relazione,
  • 10 -Relazione del Revisore unico;
  • 11 -Relazione della Commissione Verifica Poteri/segretario;
  • 12 -Dibattito ed interventi programmati dei soci;
  • 13 -Operazioni di voto relative a:

-a. approvazione della relazione associativa delle attività del Consiglio Direttivo,

-b. ratifica del Bilancio Preventivo 2019 approvato dal Consiglio Direttivo entro il 31/12/2018;

-c. approvazione del Bilancio Consuntivo 2018 accompagnato dalla relazione sull’attività svolta nel corso dell’anno elaborata dal Consiglio Direttivo e dalla relazione del Revisore unico,

-d nomina dei delegati per l'assemblea dell’Avis Provinciale (1 delegato ogni 250 soci),

-e proposta di nomina dei delegati per l'Assemblea dell’ Avis Regionale (1 delegato ogni 750 soci),

-f. proposta di nomina dei delegati per l’ Assemblea dell’ Avis Nazionale (1 delegato ogni 5000 soci)

La informo che potrà prendere visione della bozza della relazione associativa, dei bilanci e di ogni altro documento, presso la sede dell’Avis SOVERATO - Cesare Battisti, 26 - da lunedì a venerdì dalle ore 09:00 alle 12:00 e dalle ore 16:00 alle ore 18:00 a partire dal 15/02/2019.

Si ricorda che în caso di personale impedimento a partecipare all’ Assemblea, potrà farsi rappresentare da un altro socio, conferendo delega scritta con allegato un Suo documento di riconoscimento in corso di validità La

I tempi per l'accreditamento ai fini del regolare svolgimento della seduta assembleare sono inderogabilmente  dalle ore 17:00 alle ore /18:00 prima dell'insediamento dell'ufficio di presidenza)

Si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.

Il Presidente -Salvatore Cavallaro

Eccovi 10 buoni motivi per donare il sangue.

1) SALVARE UNA VITA, ANZI TRE.

Da ogni sacca di sangue intero donata si possono ricavare fino a tre sacche mediante la separazione dei componenti del sangue: concentrati eritrocitari, concentrati piastrinici, plasma.

2) AIUTARE MOLTE PERSONE.

Donare il sangue significa salvare la vita di chi è coinvolto in un incidente o si sottopone a un’operazione o a un trapianto ma anche aiutare le persone che hanno un costante bisogno di trasfusioni o di farmaci plasma derivati.

3) CONTROLLI E ESAMI GRATUITI.

Chi dona il sangue ha l’occasione di sottoporsi periodicamente a controlli ed esami gratuiti attraverso visite sanitarie da parte dei medici prelevatori e con accurati esami di laboratorio nel completo rispetto della privacy.

4) GARANTIRE IL FABBISOGNO DI SANGUE.

Sono i donatori periodici e l’aumento dei nuovi donatori a garantire il quantitativo necessario di sangue ed emoderivati per salvare vite e aiutare chi ne ha bisogno.

5) IL SANGUE NON SI FABBRICA.

Il sangue umano non si fabbrica, è un prodotto naturale che non può essere realizzato in laboratorio e così per avere a disposizione delle scorte da usare negli ospedali sono necessari i donatori. Le donazioni sono volontarie, anonime e gratuite.

6) BASTA POCO.

Non serve avere molto tempo a disposizione per donare il sangue. Una donazione dura pochi minuti e si svolge nella tutela del donatore e nel rispetto delle normative nazionali.

7) NON FA MALE.

Donare il sangue non è doloroso e non è pericoloso. Le donazioni sono sicure perché tutto il materiale utilizzato è monouso. Donare il sangue non comporta disagi fisici e il sangue donato viene riprodotto in breve tempo dal nostro organismo.

8) POSSIAMO FARLO TUTTI.

Per donare il sangue bisogna essere sani e aver compiuto 18 anni. L’Avis accetta nuovi donatori di età compresa tra i 18 e i 60 anni che seguano uno stile di vita corretto.

9) È UN DOVERE.

Donare il sangue è un dovere sociale, un gesto di solidarietà e di altruismo che ci fa comprendere che basta un semplice gesto per aiutare gli altri.

10) È UTILE.

Oggi possiamo diventare donatori di sangue e domani potremmo essere noi stessi ad avere bisogno di una trasfusione. Donare il sangue è utile a tutti, anche ai donatori stessi.

 

(Fonte:VOCE Volontari al Centro Onlus - Piazza Castello 3 - 20121 Milano)- 

“Solidarietà fra i banchi di Scuola”


Dopo il giro di in-formazione in tutte le Scuole Superiori della nostra Città, è arrivato oggi, Venerdì 23, per gli studenti del Liceo Scientifico di Soverato il momento della donazione. Grazie ai giovani Studenti che hanno donato il sangue. Grazie al Dirigente Scolastico per l’ospitalità 

Giovedì 29 sarà il turno dei nostri giovani dell’Istituto Alberghiero 

 

“Solidarietà fra i banchi di Scuola”


Dopo il giro di in-formazione in tutte le Scuole Superiori della nostra Città, è arrivato oggi Giovedì 22, per gli studenti dell’I. T. T. Malafarina di Soverato il momento della donazione.

Grazie ai giovani Studenti e ai Docenti che hanno donato il sangue.

Grazie al Dirigente Scolastico per l’ospitalità.

Domani Venerdì 23 è il turno dei nostri giovani del Liceo Scientifico Statale.