Custom Joomla Theme by FatCow.com

OGGI RACCOLTA IN SEDE - GRAZIE PER IL BRILLANTE RISULTATO

    Avis chiama e i donatori rispondono!

    L’invito dell’Avis “Diventa donatore di sangue.  La maggior parte di noi può donare il sangue e molti, almeno una volta nella vita, potrebbero averne bisogno” non è stato disatteso e così nella mattinata odierna (1 Marzo)  presso la nostra sede sociale sita in Soverato  Via C. Battisti n. 26  sono state raccolte 30 unità di sangue che come di consueto sono state trasferite al Centro Trasfusionale di Catanzaro, il tutto in un contesto gioioso e familiare.

    Oltre ai donatori abituali si sono presentati  anche quattro nuovi volontari due dei quali, dopo la visita medica della   dott.ssa Assunta Ericina  hanno potuto donare il sangue.

    Tutti coloro che si sono presentati nel corso della mattinata hanno avuto l’opportunità di effettuare l’elettrocardiogramma, un’iniziativa che sicuramente continuerà in futuro in quanto le attività di monitoraggio della salute  dei donatori è prioritaria per Avis e i controlli fondamentali per la sicurezza del donatore e del ricevente.  

    A fare gli onori di casa per l’accoglienza dei donatori e il ristoro  post-donazione la vice presidente vicario Manola Bullesi, coadiuvata da Caterina Corapi e Caterina Menniti del nostro Direttivo , da Francesca Pugliese e Emilia Vatrella volontarie collaboratrici entusiaste del nostro mondo e meticolose nell’espletamento dei compiti loro assegnati.

    Presente nel corso della mattinata il presidente Rocco Chiaravalloti  che si è molto compiaciuto per la risposta dei donatori, per il risultato raggiunto e per l'efficiente organizzazione. La presenza di nuovi donatori  è il segnale della capacità di attrazione della nostra Associazione, il coinvolgimento di un sempre maggior numero di donatori è fondamentale per aggredire la crescita progressiva del fabbisogno annuale di sangue, l’interesse dei giovani è d’altronde determinante per favorire il ricambio generazionale dei donatori e  il processo di individuazione e formazione delle figure dirigenziali che continueranno l’attività associativa. Siamo certi che sempre più giovani si avvicinano per collaborare in Avis e ci attiveremo in quest’anno per dar vita al Gruppo Avis Giovani,  un laboratorio di idee,  di progetti ove ogni giovane può concretizzare la propria disponibilità verso gli altri, un ambiente sano ove certamente ognuno può attuare a pieno le proprie capacità e dove maturare con consapevolezza  il primo passo verso la strada della donazione di sangue.