Custom Joomla Theme by FatCow.com

Sig.ri Soci

Sig. Revisore Unico

Sig. Presidente Avis Provinciale Catanzaro

Numero protocollo n. 9   Soverato  01/02/2019

OGGETTO: Convocazione Assemblea Generale dei soci.

L'assemblea 2019 è convocata per il giorno 26/02/2019 alle ore 12:00 - in prima convocazione ed il giorno 27-02-2019 - alle ore 18:00 - in seconda convocazione - presso AVIS COMUNALE SOVERATO VIA CESARE BATTISTI 26 valida con qualunque numero di presenti, con il

seguente ordine del giorno:

  • 1 -Insediamento dell'Ufficio di Presidenza,
  • 2 -Lettura del verbale della Commissione Verifica Poteri/segretario;
  • 3 -Nomina dei Questori di sala se necessari;
  • 4- Presa d'atto dell'approvazione del nuovo Statuto AVIS Nazionale adeguato ai sensi del D.Lgs 1 17/2017,
  • 5 -Approvazione schemi di Statuto delle Avis Regionali, Provinciali adeguati ai sensi del D.Lgs | 17/2017;
  • 6 -Discussione e approvazione Statuto Avis Comunale adeguato ai sensi del D.Lgs 117/2017,
  • 7 -Relazione Associativa delle attività del Consiglio Direttivo,
  • 8 -Presentazione del Bilancio Preventivo 2019;
  • 9 -Presentazione del Bilancio Consuntivo 2018 con la relativa relazione,
  • 10 -Relazione del Revisore unico;
  • 11 -Relazione della Commissione Verifica Poteri/segretario;
  • 12 -Dibattito ed interventi programmati dei soci;
  • 13 -Operazioni di voto relative a:

-a. approvazione della relazione associativa delle attività del Consiglio Direttivo,

-b. ratifica del Bilancio Preventivo 2019 approvato dal Consiglio Direttivo entro il 31/12/2018;

-c. approvazione del Bilancio Consuntivo 2018 accompagnato dalla relazione sull’attività svolta nel corso dell’anno elaborata dal Consiglio Direttivo e dalla relazione del Revisore unico,

-d nomina dei delegati per l'assemblea dell’Avis Provinciale (1 delegato ogni 250 soci),

-e proposta di nomina dei delegati per l'Assemblea dell’ Avis Regionale (1 delegato ogni 750 soci),

-f. proposta di nomina dei delegati per l’ Assemblea dell’ Avis Nazionale (1 delegato ogni 5000 soci)

La informo che potrà prendere visione della bozza della relazione associativa, dei bilanci e di ogni altro documento, presso la sede dell’Avis SOVERATO - Cesare Battisti, 26 - da lunedì a venerdì dalle ore 09:00 alle 12:00 e dalle ore 16:00 alle ore 18:00 a partire dal 15/02/2019.

Si ricorda che în caso di personale impedimento a partecipare all’ Assemblea, potrà farsi rappresentare da un altro socio, conferendo delega scritta con allegato un Suo documento di riconoscimento in corso di validità La

I tempi per l'accreditamento ai fini del regolare svolgimento della seduta assembleare sono inderogabilmente  dalle ore 17:00 alle ore /18:00 prima dell'insediamento dell'ufficio di presidenza)

Si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.

Il Presidente -Salvatore Cavallaro

Eccovi 10 buoni motivi per donare il sangue.

1) SALVARE UNA VITA, ANZI TRE.

Da ogni sacca di sangue intero donata si possono ricavare fino a tre sacche mediante la separazione dei componenti del sangue: concentrati eritrocitari, concentrati piastrinici, plasma.

2) AIUTARE MOLTE PERSONE.

Donare il sangue significa salvare la vita di chi è coinvolto in un incidente o si sottopone a un’operazione o a un trapianto ma anche aiutare le persone che hanno un costante bisogno di trasfusioni o di farmaci plasma derivati.

3) CONTROLLI E ESAMI GRATUITI.

Chi dona il sangue ha l’occasione di sottoporsi periodicamente a controlli ed esami gratuiti attraverso visite sanitarie da parte dei medici prelevatori e con accurati esami di laboratorio nel completo rispetto della privacy.

4) GARANTIRE IL FABBISOGNO DI SANGUE.

Sono i donatori periodici e l’aumento dei nuovi donatori a garantire il quantitativo necessario di sangue ed emoderivati per salvare vite e aiutare chi ne ha bisogno.

5) IL SANGUE NON SI FABBRICA.

Il sangue umano non si fabbrica, è un prodotto naturale che non può essere realizzato in laboratorio e così per avere a disposizione delle scorte da usare negli ospedali sono necessari i donatori. Le donazioni sono volontarie, anonime e gratuite.

6) BASTA POCO.

Non serve avere molto tempo a disposizione per donare il sangue. Una donazione dura pochi minuti e si svolge nella tutela del donatore e nel rispetto delle normative nazionali.

7) NON FA MALE.

Donare il sangue non è doloroso e non è pericoloso. Le donazioni sono sicure perché tutto il materiale utilizzato è monouso. Donare il sangue non comporta disagi fisici e il sangue donato viene riprodotto in breve tempo dal nostro organismo.

8) POSSIAMO FARLO TUTTI.

Per donare il sangue bisogna essere sani e aver compiuto 18 anni. L’Avis accetta nuovi donatori di età compresa tra i 18 e i 60 anni che seguano uno stile di vita corretto.

9) È UN DOVERE.

Donare il sangue è un dovere sociale, un gesto di solidarietà e di altruismo che ci fa comprendere che basta un semplice gesto per aiutare gli altri.

10) È UTILE.

Oggi possiamo diventare donatori di sangue e domani potremmo essere noi stessi ad avere bisogno di una trasfusione. Donare il sangue è utile a tutti, anche ai donatori stessi.

 

(Fonte:VOCE Volontari al Centro Onlus - Piazza Castello 3 - 20121 Milano)- 

“Solidarietà fra i banchi di Scuola”


Dopo il giro di in-formazione in tutte le Scuole Superiori della nostra Città, è arrivato oggi, Venerdì 23, per gli studenti del Liceo Scientifico di Soverato il momento della donazione. Grazie ai giovani Studenti che hanno donato il sangue. Grazie al Dirigente Scolastico per l’ospitalità 

Giovedì 29 sarà il turno dei nostri giovani dell’Istituto Alberghiero 

 

“Solidarietà fra i banchi di Scuola”


Dopo il giro di in-formazione in tutte le Scuole Superiori della nostra Città, è arrivato oggi Giovedì 22, per gli studenti dell’I. T. T. Malafarina di Soverato il momento della donazione.

Grazie ai giovani Studenti e ai Docenti che hanno donato il sangue.

Grazie al Dirigente Scolastico per l’ospitalità.

Domani Venerdì 23 è il turno dei nostri giovani del Liceo Scientifico Statale.

 
 

DONAZIONE SANGUE

Domenica 18 NOVEMBRE 2018 

Dalle 8.00 alle 12.00 SAN SOSTENE MARINA -

AUTOEMOTECA in Piazzale Parrocchiale Via Gentile.  Ricorda di portare con te un documento d’identità e anche la Tessera Sanitaria. Su richiesta verrà eseguita la valutazione della glicemia. 

Vieni con un amico/a, familiare, conoscente .... in 2 si dona di più Ti aspettiamo!

Pochi minuti del proprio tempo per un gesto semplice ma capace di realizzare qualcosa di grande: la disponibilità di sangue, patrimonio collettivo di solidarietà a cui ognuno può attingere nel momento del bisogno.

 

Principi etici della donazione (fonte www.avis.it )

  1. Anonimato. L’identità del donatore e del ricevente sono gestite nel rispetto della privacy dagli operatori del Sistema trasfusionale e dalle associazioni di volontariato.
  2. Libertà di scelta. La donazione del sangue è una scelta libera e consapevole.
  3. Non-profit Il sangue e gli emocomponenti non possono essere fonte di profitto; il valore di una unità di sangue/emocomponente è fissato in base agli oneri sostenuti per la raccolta, la preparazione, la qualificazione e la distribuzione dei prodotti sanguigni.
  4. Gratuità. La donazione del sangue è gratuita e non può essere remunerata in alcun modo. In Italia la donazione a pagamento è perseguibile per legge in base all’art. 22 della legge 219/2005.
  5. Igiene. Per ogni donatore, il materiale utilizzato per il prelievo è sterile e monouso.
  6. Sicurezza. La gratuità, la visita pre-donazione ed i test diagnostici effettuati assicurano la sicurezza dei prodotti trasfusi ai malati e la tutela dello stato di salute dei donatori.
  7. Qualità. Il rispetto delle buone pratiche e i numerosi controlli sui materiali utilizzati garantiscono la miglior qualità dei prodotti trasfusionali.
  8. Periodicità. Il sangue di donatori periodici rappresenta una garanzia di affidabilità e sicurezza per il ricevente nonché certezza di approvvigionamenti. Il donatore periodico è controllato dal punto di vista medico, in quanto sottoposto ad accurate visite e attenti controlli sul sangue.

https://youtu.be/ZWL3UZAKnMM

 

 DONAZIONE SANGUE

Domenica 4 NOVEMBRE 2018 

Dalle 8.00 alle 12.00

DAVOLI MARINA - AUTOEMOTECA in Piazzale Parrocchiale 

Ricorda di portare con te un documento d’identità e anche la Tessera Sanitaria
su richiesta verrà eseguita la valutazione della glicemia 
Vieni con un amico/a, familiare, conoscente .... in 2 si dona di più
Ti aspettiamo!

Pochi minuti del proprio tempo per un gesto semplice ma capace di realizzare qualcosa di grande: la disponibilità di sangue, patrimonio collettivo di solidarietà a cui ognuno può attingere nel momento del bisogno.

Tutti dovremmo donare il sangue, perché tutti possiamo donarlo, basta essere in buona saluta, avere 18 anni e pesare più di 50 kg.

  • Donare sangue è semplice, basta venire presso la nostra sede Avis

  • Donare sangue è sicuro, il prelievo è eseguito da personale qualificato utilizzando materiale rigorosamente sterile, monouso.

  • Donare sangue è generosità, un atto che va compiuto in modo periodico e programmato.

  • Donare sangue è prevenzione, la visita medica che precede sempre la donazione, scrupolosa nell'anamnesi, accerta lo stato di buona salute e quello di essere in grado di fare la donazione.

    Inoltre prima di ogni prelievo si esegue regolarmente il controllo del tasso di emoglobina nel sangue per escludere un eventuale sopraggiunto e sconosciuto stato di anemia.

Riflettiamo, tutti possiamo avere bisogno di sangue, il sangue non si fabbrica in laboratorio: si ha solo se … si dà!

Auguri ai nostri Donatori, a chi lo è stato, a chi presto lo sarà, a tutti gli Amici e  Sostenitori di AVIS.

Se è da un po’ di tempo che non doni o non hai ancora iniziato a farlo, ricorda che c’è sempre bisogno di sangue.

DONARE SANGUE ti fa sentire bene!

 

LA RACCOLTA SANGUE DI DOMENICA 8 APRILE

E' STATA ANTICPATA A VENERDI' 6 APRILE - NOSTRA SEDE -

SOVERATO VIA C. BATTISTI 26 - ORE 8-12

------------------------------------------------------

 

E' BENE SAPERE CHE .....

Può donare ogni individuo in buona salute,

di età compresa fra i 18 ed i 65 anni.

A giudizio del medico, può essere consentita la donazione a persone di età superiore ai 65 anni, così come l’ammissione alla prima donazione di una persona di età superiore ai 60 anni se il donatore non assume farmaci in maniera cronica, non soffre di malattie quali ipertensione e dislipidemie, con elettrocardiogramma (ECG) annuale normale.

Il peso del donatore non deve essere inferiore ai 50 kg.

Al donatore devono essere riscontrati buoni parametri di:

  • pressione arteriosa
  • pressione massima (sistolica) fino a 180 mmhg
  • pressione minima (diastolica) fino a 100 mmhg
  • polso arterioso ritmico, compreso tra 50 e 100 battiti al minuto;

Il livello minimo di emoglobina per donare sangue intero verificato alla digitopuntura è 12,5 g/dl nelle donne e 13,5 g/dl negli uomini;

ferritina nei limiti di riferimento.

Per la donazione di plasma, i livelli di emoglobina sono di 11,5 g/dl per le donne e 12,5 g/dl per gli uomini, anche con valori di ferritina sotto il range di riferimento.

Non esistono categorie di persone escluse dalla donazione, ma nella selezione del donatore sono valutati i comportamenti individuali che possono risultare a rischio.

Per il sangue intero il numero massimo di donazioni non può essere superiore a quattro volte l’anno per gli uomini e due volte per le donne in età fertile.

Le donne in menopausa possono donare fino a quattro volte in un anno.

L’intervallo minimo tra due donazioni di sangue intero è pari a novanta giorni. 

I donatori di sangue e di emocomponenti con rapporto di lavoro dipendente hanno diritto ad astenersi dal lavoro per l’intera giornata in cui effettuano la donazione, conservando la normale retribuzione per l’intera giornata lavorativa.

AI DONATORI DI SANGUE:TEST GRATUITO PER LA VALUTAZIONE DELLA GLICEMIA

L’Avis Comunale Soverato, aderendo al Progetto “Diabete Tipo 2”,  promosso dall’Unità di Raccolta Avis Provinciale in collaborazione don l’Unità Operativa di Diabetologia dell’ASP di Catanzaro dal titolo:”Percorso di prevenzione del diabete mellito sui Donatori di Sangue”, comunica che, in occasione delle giornate di raccolta sangue programmate sul territorio, a tutti i donatori, che ne faranno richiesta,  verrà eseguito il test per la valutazione della glicemia.

Il Progetto ha come obiettivo principale l’individuazione, tra i Donatori di Sangue, di livelli eccessivi di glicemia o, comunque, la ricerca di eventuali fattori di rischio diabete che rendano necessario l’avvio degli stessi verso un percorso di valutazione più definito.

Grazie alla visita medica, ai controlli clinici e agli esami del sangue, la giornata di donazione diventa anche un’opportunità per la salvaguardia della propria salute.

Il test per la valutazione della glicemia va ad aggiungersi alla gamma di controlli posti in essere dall'Avis a tutela del donatore.

Donare è anche prevenire. Se si pensa poi che tutto questo avviene facendo una "buona azione" la cosa fa più piacere.