Custom Joomla Theme by FatCow.com

GIORNATA MONDIALE DEL DONATORE DI SANGUE- AVIS e CARABINIERI INSIEME PER LA...VITA.

    “Safe blood for all” (sangue sicuro per tutti): questo lo slogan scelto dall’OMS per la Giornata Mondiale del Donatore di sangue ed emoderivati 2019 che si è celebrata il 14 giugno scorso.

    Per l’occasione l’Avis di Soverato ha organizzato una giornata di raccolta sangue presso la Compagnia Carabinieri di Soverato nell’ambito di una collaborazione che, preso il via nel lontano 2005, si ripete con cadenza quadrimestrale nel corso di ogni anno, registrando la partecipazione di tanti cittadini e di numerosi Carabinieri che operano nella giurisdizione. Due autoemoteche di Avis Provinciale Catanzaro hanno stazionato di buon mattino nel piazzale della Caserma. L’equipe dei volontari avisini coordinata dal presidente Salvatore Cavallaro e formata da Urzino Antonio Pio e Roberta Voci volontari del Sevizio Civile Nazionale, da  Rocco Chiaravalloti e Manola Bullesi dirigenti avisini, con le  due equipe sanitarie, dottori Assunta Ericina e Antonio Nisticò, infermieri Piero Sanso , Tiziana Avenoso e Luca Raimondo, hanno accolto i donatori e  raccolte 35 unità di sangue prontamente trasferite al Centro Trasfusionale di Catanzaro tramite i corrieri avisini Felice Godino e Robersto Ielapi.

    Soddisfatto Salvatore Cavallaro presidente di Avis Soverato che ringrazia tuti i partecipanti all’evento e sottolinea il bisogno crescente di sangue sicuro per tutti coloro che ne hanno bisogno. La Giornata mondiale del donatore di sangue dà l’occasione per ringraziare i donatori e per coinvolgerne di nuovi.  La giornata odierna coincide anche col quindicesimo anno di collaborazione con la locale Compagnia dei Carabinieri in un percorso di divulgazione della cultura della solidarietà e del dono del sangue che abbiamo inteso sottolineare, anche come segno di riconoscenza, con la consegna, alla presenza del Presidente e Segretario di Avis Provinciale Catanzaro Franco Parrottino e Franco Olivo, di una targa commemorativa dei quindici anni di attività assieme.

    Ringrazio, continua Cavallaro, il Comandante della Compagnia Carabinieri Cap. Gerardo De Siena per l’ospitalità e attraverso lui i numerosi Carabinieri che in questi 15 anni di collaborazione, nell’ambito del protocollo d’intesa fra Difesan e Avis Nazionale, hanno partecipato con altruismo, gratuità e costanza alle 41 giornate di raccolta sangue organizzate all’interno della Caserma contribuendo ad alzare l’asticella delle unità complessivamente raccolte a 1540.”

     

    Donare sangue è facile, come bere un bicchiere d’acqua, con queste parole il Presidente Avis Provinciale Franco Parrottino ha invitato a diventare tutti donatori di sangue, e a quanti già donatori di prendere in considerazione di effettuare donazioni regolari, volontarie e non retribuite, in modo che si abbia un’adeguata disponibilità di sangue.